Appartamenti del Bianco

Del Bianco Appartamenti si trova nella tranquilla zona terme di Riccione, a soli 100 mt dal mare e ben collegata alla nuova passeggiata pedonale del Lungomare.

Chiunque desideri trascorrere una piacevole vacanza all'insegna della tradizione e dell'ospitalità, troverà un ambiente famigliare e completa di ogni comodità. L' ampio giardino , attrezzato con angoli relax e barbecue, vi offrirà l'opportunità di vivere tranquille serate cenando all'aperto.

Gli appartamenti sono serviti dall' ascensore, possiedono ampi terrazzi attrezzati e sono dotati di TV SAT, cassaforte, connessione WI­FI, asciugacapelli e cucine accessoriate. I più piccoli sono i benvenuti e per loro non mancano lettini, sponde, seggioloni e vaschette x il bagno.

Oltre all'utilizzo della lavatrice e della stireria, i clienti avranno a disposizione le nostre biciclette x percorrere le numerose piste ciclabili che raggiungono le vicine Cattolica e Rimini. All'arrivo gli ospiti saranno accolti con la linea cortesia e verranno forniti i teli mare.

Ogni appartamento dispone di un posto auto all'interno del giardino.

A pochi passi distano Beach Arena, Indiana Golf e il parco benessere Perle d'Acqua, mentre a soli 400 mt dista l'asse commerciale di V.le San Martino e a km 1,300 V.le Ceccarini, famosa via dello shopping.

Piano -1

Piano 0

Piano 1-2

Piano 3

Galleria fotografica
Cenni storici ed escursioni

Il territorio della provincia di Rimini è conosciuto da tutti per i suoi straordinari 40 km. di costa che vanno da Bellaria a Cattolica . Tutti conoscono l'offerta turistica e l'ospitalità che offre la riviera ma pochi conoscono quanto sono interessanti, meritevoli e affascinanti i paesi,i borghi,le rochee i paesaggi dei 15 comuni che formano il territorio della Signoria dei Malatesta.

Tra Medioevo e Rinascimento la casata dei Malatesta è tra le più importanti d'Italia, governa tante città della Romgna,Marche,Toscana e Lombardia ma il potere più forte lo esercita,nelle terre riminesi,il condottiero Sigismondo Pandolfo, famoso x il suo coraggio e determinazione.

A inizio '400 si accendono i contrasti con i vicini signori del Ducato d'Urbino,i Montefeltro e si scontrano i due maggiori rappresentanti delle casate : Sigismondo Malatesta e Federico da Montefeltro. In questo periodo i due potenti signori potenziano il sistema difensivo costruendo, rocche,castelli,torri,è un siusseguirsi di scontri,alleanze,battaglie,intrighi e passioni d'amore come quella tra Paolo Malatesta e Francesca de Polenta, tragicamente finita per mano del marito,Gianciotto Malatesta (fratello di Paolo) che Dante ha reso famosa,oppure quella di Sigismonto invaghitosi della giovanissima Isotta.

Tra le grandi passioni c'è anche l'arte e la cultura. Come simbolo del potere il periodo della Signoria è il tempo delle grandi opere e dei capolavori che si trovano ancora nei castelli,nelle chiese,nei musei e nelle biblioteche a testimonianza lo straordinario valore artistico. Doppo le sconfitte e la morte di Sigismondo comincia l'inevitabile declino della famiglia Malatesta, a fine '400 il potere di queste terre è già passato ad altri.

Santarcangelo di Romagna

Ha origini romane e sorge sul monte Giove,il suo primo insediamento risale ad appena dopo la formazione della vicina Rimini. La costruzione della via Emilia che oggi attraversa la città,favorì ai tempi il commercio e l'aumento della popolazione. I Malartesta governarono nel XIII secol, resero il castello ancora più ricco e importante. Parti nobili e popolari si integrano perfettamente dando luogo ad uno dei centri storici più suggestivi del riminese. Nel 1984 viene attribuito a Santarcangelo il titolo di città d'arte.

Montefiore Conca

Capitale medievale della vallata del Conca è uno dei paesi meglio conservati e suggestivi della Signoria,non per nulla rientra nel prestigioso circuito dei "Borghi più belli d'Italia". Dall'imponente rocca si scorgono i monti dell'Appennino marchigiano e tutta la costa romagnola. L'atmosfera che lo circonda contribuisce a creare una situazione speciale dove storia e natura hanno trovato un ottimo equilibrio. Numerose mostre e rassegne artistiche si tengono durantetutto l'anno.

Gemmano

Qui si trova la natura più incontaminata e singolare della Signoria. Le colline sono rigogliose,i segni dell'uomo sono pochi e ci sono le grotte di Onferno. Per chi ama il verde Gemmano è la gita ideale.

Mondaino

Capitale medievale della vallata del Conca è uno dei paesi meglio conservati e suggestivi della Signoria,non per nulla rientra nel prestigioso circuito dei "Borghi più belli d'Italia". Dall'imponente rocca si scorgono i monti dell'Appennino marchigiano e tutta la costa romagnola. L'atmosfera che lo circonda contribuisce a creare una situazione speciale dove storia e natura hanno trovato un ottimo equilibrio. Numerose mostre e rassegne artistiche si tengono durantetutto l'anno.

Montegridolfo

Un borgo chiuso da alte mura con l'accesso protetto da una torre con porta d'epoca medioevale, un borgo integro,che negli ultimi anni è stato soggetto di un accurato restauro con lo scopo di far rivivere il paese scondo la cultura della tradizione,dell'ospitalità e del turismo.

Gradara

Notevole è il suo patrimonio artistico racchiuso fra le sue mura che vanta opere di grande valore.A ciò si aggiunge un paesaggio magnifico, riconosciuto anche dalle istituzioni e per questo attentamente tutelato. Gradara si erge come un'isola fre le dolci colline marchigiane e dista solo 3 km di distanza dal mare. E' un luogo fiabesco in cui leggenda e storia si abbracciano per raccontarci il tragico amore fra Paolo e Francesca,cantato da Dante, Petrarca,Boccaccio e d'Annunzio. Passeggiare fra le sue vie,specie di sera, per la rocca illuminata e circondata da querce secolari, regala una cornice romantica unica.

Repubblica di San Marino

Nel cuore dell'Italia, al confine tra l'Emilia Romagna e le Marche, la Repubblica di San Marino si estende per appena 61,196 kchilimetri quadrati,e' il terzo paese più piccolo d'Europa, dietro al Principato di Monaco e alla Città del Vaticano. Il monte Titano con le sue tre penne rappresenta il simbolo del Paese, segna gli inizi dell'Appennino tosco­romagnolo e, con i suoi 749 metri sul livello del mare, è ilpunto più alto del paese. Il monte ha una configurazione insolita per il territorio circostante che è a prevalenza collinare. San Marino è la più antica repubblica d'Europa e non vive solo di storia. Eventi, sagre,gare e competizioni sportive, musica e teatro fanno parte di una serie di proposte in grado di far vivere ai suoi visitatori nuove emozioni in una delle più suggestive mete turistiche . Dallo shopping alle manifestazioni culturali, ci sono sempre mille occasioni per visitare San Marino.

Cesena

Cesena si trova tra l'appennino e il mare. La sua storia racconta origini umbro­etrusche, ma nei secoli è la Signoria Malatesta che lascia tracce indelebili come la Biblioteca Malatestiana che l'Unesco ha scelto di inserire nell'elenco Memoire du Monde, per allargarsi poi alla Piazza principale, piazza del Popolo su cui si affaccia anche il Municipio. Si proseguie in salita,meta sono due colli:il Garampo e lo Speziano. Sul Garampo, dietro la Piazza del Popolo, si erge una splendida Rocca, dai suoi camminamenti lo sguardo coglie tutta la città fino al mare. Sullo Spaziano da oltre un millennio si erge l'Abbazia benedettina del Monte e raccoglie un'originalissima raccolta di ex voto.

San Leo

Il panorama che si gode da San Leo è uno dei più belli e caratteristici della regione la vista spazia sui monti circostanti e lungo, la vallata del Marecchia, fino al mare. San Leo, detta Montefeltro, sorge su un enorme masso roccioso tutt'intorno invalicabile,vi si accede per un'unica strada tagliata nella roccia. La città ospitò Dante e S. Francesco d'Assisi. Dista solo 32 km. Da Rimini.

Urbino

Importante centro rinascimentale è di una bellezza straordinaria. E' facile farsi coinvolgere in un suggestivo viaggio fra architetture armoniose, palazzi signorili, residenze che appartennero alla Corte dei Montefeltro e punti panoramici che si aprono sul territorio. Grazie ad una raffinata formazione culturale Federico da Montefeltro ha saputo concentrare in questo spazio il fior fiore della cultura umanistica rinascimentale italiana, ha chiamato gli uomini e gli artisti migliori del suo tempo: Piero della Francesca, Luciano Laurana, Leon Battista Alberti, Francesco di Giorgio Martini. In questa culla della cultura hanno mosso i primi passi artisti quali Raffaello e Bramante. Dopo la grande stagione rinascimentale la città conosce nuovi splendori, e per ultima, l’Università degli Studi, notevolmente incrementata nella seconda metà del secolo scorso.

Sport e attività

Ciclismo

Tra le attività sportive più praticate nel territorio c'è senza dubbio il ciclismo.
I percorsi tra le colline malatestiane e il territorio del Montefeltro si sviluppano per centinaia di chilometri su strade secondarie e non affollate dal grande traffico.
Molti sono anche i percorsi per mountain bike che si sviluppano su sentieri immersi in suggestivi paesaggi.
Per praticare agevolmente questo sport sono state realizzate mappe e guide.

A pochissima distanza dai nostri appartamenti ci sono importanti punti di ritrovo per cicloamatori di tutti i livelli, dove possono essere assistiti per ogni eventualità o noleggiare qualsiasi tipo di attrezzatura: Miganibikes - Teknobikestore - h3o

Escursionismo equestre

Le colline e i corsi dei fiumi presenti nel territorio si prestano in modo ottimale all'escursionismo equestre. Nelle campagne e sulle colline è possibile percorrere decine di chilometri su sentieri e strade sterrate adatte al cavallo. A pochi chilometri ci sono diversi centri con scuole di equitazione di alto livello.
Horses Riviera Resort - Il Fondo - RAWHIDE RANCH & BATEK RANCH Portoverde (RN)

Golf

Possiamo vantare un ottimo centro golf non lontano dove trascorrere giornate all'insegna di sfide, gare oppure semplicemente per chiacchierare e confrontarsi con altri golfisti.
Webgolf

Due e quattro ruote

Soddisfiamo anche gli amanti delle due o quattro ruote, il vicino circuito Santamonica di Misano Adriatico non solo ha un fitto calendario di manifestazioni ma in particolari giornate dedicate al pubblico, offre la possibilità di scendere in pista con la propria moto oppure a bordo di un kart messo a disposizione dal circuito. Misano Circuit

Eventi IN PROGRAMMA
La gestione

La "residenza Del Bianco" nasce negli anni 80 dal desiderio dei coniugi Enzo e Leda Del Bianco di offrire un ambiente accogliente,confortevole ed esclusivo in cui trascorrere le vacanze al mare e di far conoscere le ricchezze naturali della riviera romagnola, dell'entroterra e le antiche tradizioni della Romagna. La gestione, curata dalla famiglia Del Bianco, da quest'anno prosegue con la figlia Liana che ne garantisce la continuità ed il rispetto della tradizione.

La casa rispecchia l'entusiasmo di condividere con gli ospiti le proprie emozioni ed i propri interessi, di coinvolgerli con profumi,sapori,colori, di accoglierli con un abbraccio, in un ambiente rilassante ed estremamente curato nei dettagli. La residenza è il frutto di uno stile di vita della famiglia: la curiosità di interagire e di scoprire nuove realtà, l'attenzione alla bellezza della natura, la passione per i viaggi, per il mare,per le piante ed i fiori,per l'antichità e il restauro.

Nei primi trent'anni è stato evidente il riferimento alla fotografia che ha sempre appassionato Enzo e Leda, mentre ora la casa si ispira alla creatività di Liana attraverso l'amore e la passione per il ricamo, merletto e tutto ciò che riguarda la tessitura, affascinanti arti da cui è stata irrimediabilmente contagiata. Arti che esprimono la massima espressione della femminiltà, che si possono amare anche senza praticarle ma solo per il gusto e il piacere di poter ammirare manufatti artisticamente spettacolari.

Il cuore pulsante della residenza è il " fare delle proprie passioni,un lavoro"; con l'intento di far sentire gli ospiti coccolati " come a casa propria".

UN PO' DI ME

Mamma, moglie, lavoratrice e............. ricamatrice e merlettaia, arti appartenenti al mondo femminile per l'esigenza di gentilezza,grazia,pazienza doti innate nella donna che nella storia, ha filato, tessuto, cucito, ricamato e merlettato non sempre con piacere ma anche con fatica e sacrificio.

Con il passare del tempo mi sono resa conto come le storie, i racconti e i ricordi locali rappresentino un ricco patrimonio che ci ricorda la nostra lontana provenienza e si rende protagonista di importanti fonti d'ispirazione che permettono di arrivare alla realizzazione di manufatti moderni e contemporanei.

Presso l'Associazione "Il fusello " di Cesena è avvenuta la mia formazione di merlettaia, dove in collaborazione con l'insegnante Antonia Busi ho intrappreso e condotto lo studio,la ricerca e la creazione del "Merletto di Cesena", ispirato ai codici miniati e ai corali della BiBlioteca Malatestiana di Cesena. Uno studio interessante ancora in fase evolutiva ma che già ha consentito di raccogliere gratificazione e grande soddisfazione, con l'esposizione di lavori nelle antiche teche, a fianco degli originali codici miniati.

Particolare importanza e interesse assumono le farfalle realizzate in seta e cotone moulinè ad un filo con la tecnica del merletto a fuselli. Le leggende locali le attribuivano come simbolo della pia Violante, moglie di Novello Malatesta,in realtà raffigurano lo spirito dell'anima che si libera dalla natura materiale; diventano, in questo contesto, simbolo della mente umana che si libera dall'ignoranza e vola verso la conoscenza.

La curiosità verso tutto ciò che poteva nascere come una inspiegabile magia dalle mie mani e farmi sognare, mi ha portato anche ad esplorare il mondo del ricamo. Determinante è stato l'incontro con l'insegnante, storica e ricercatrice Rosalba Pepi.

Il suo lavoro di recupero della cultura tradizionale, ha fatto sì che potessi acquisire le diverse tecniche di ricamo affinchè il mio istinto possa continuare e proseguire alla sperimentazione e realizzazione di contemporanei manufatti.

CONTATTI

Appartamenti del Bianco

via Michelangelo, 7 - 47838 Riccione

Tel. 0541.602995 • 380 3225933

E-mail: delbiancovacanze@libero.it

--> Facebook! -->

In auto:
Autostrada A14 Uscita Casello di Riccione. Proseguire sulla statale in direzione Cattolica fino al 4° semaforo, girare a sinistra e percorrere Viale G.da Verazzano fino al mare.
Allo stop girare a destra e dopo pochi metri girare a destra in Viale Michelangelo.

In treno:
Stazione FF.SS. di Riccione.

In aereo:
L'Aeroporto di Rimini- Miramare è a soli 5 km dalla nostra casa.